– Vita, ti ringrazio –

Vita, ti cammino addosso sui cocci da te lasciati, ma non smetto di volerti, di svolazzarti sopra come una rondine che migra da un sole all’altro.

Vita, ti ballo addosso, con le uniche corde ai piedi rimaste; ricordi? tutti quei lacci che hai voluto indossassi, per farmi crescere, sì lo so, so pure questo.

Vita, ti parlo addosso, affinché possa ascoltarmi tu ora; mi senti? solo soffi di una voce agli sgoccioli, estratti di cuore che, fino ad ora, hai voluto formare a modo tuo.

Vita, ti scivolo addosso, portando con me ogni sapore dolce ed amaro, perché, sia l’uno che l’altro, m’hanno resa quella sono.

Vita, ti bacio addosso, sì, ti ringrazio, perché dopo tutte queste difficili curve, hai deciso che è arrivato il momento di farmi piangere su di una dritta strada, gioia che cade dagli occhi.

Sì, ora hai deciso di dare al mio cuore ciò di cui ha sempre avuto di bisogno; ora hai deciso di dare ai miei polmoni tutta l’aria che hanno sempre ricercato.

Vita, chiedo scusa per tutte quelle volte in cui, io, ho voluto calpestarti non apprezzandoti più; sai, non sapevo cos’avrei trovato lungo il tuo percorso, non sapevo sarebbe mai arrivato il momento in cui, in tutta sincerità di cuore, t’avrei detto grazie.

Ed ora, vita, capisco che tutti quei salti che mi hai fatto fare sono serviti a farmi allungare e rafforzare le ossa; come tutte quelle cadute sono servite a farmi sentire quanto il sapore di quel sentiero che stavo percorrendo, in fondo, non era così amaro come sembrava dall’alto.

Vita, ora che hai deciso di nutrirmi d’amore, ti voglio, ti voglio fino all’ultimo.

Ora che hai stabilito le migliori mani, dell’intero tuo mondo, per donarmi carezze, piango, commossa.

Vita, ciò che mi stai dando non me lo farò portare via, te lo prometto, lo custodirò pure dovessi affrontare gli abissi più profondi ed aridi, perché, con questo amore, ho tutto ciò che mi serve, in te.

Si, non penserò più ad arrendermi.

Grazie Vita.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

3 replies