– Estesi noi –

Non lo so cos’è che c’è nello spazio di un urlo al vento, chi lo ascolta?

Non lo so cos’è che persiste in un cuore che ama e che lo rende così vulnerabile, lo sai tu?

Non lo so cos’è che mi afferra la gola e la porta con sé, lo senti tu?

So solo, sento solo, ciò che è racchiuso in queste note sbattute su questo vetro, vetro che vuole spargersi su me, lo realizzi tu?

E suona, parla, canta, per me.

Vivi, per me.

Estesa virtù della tua essenza che mi piomba addosso, quando non ci sei.

Estesi battiti del mio cuore che si ribellano addosso, quando non ci sei.

Esteso pensiero della mia mente che cerca guarigione, quando non ci sei.

Estese braccia di un’anima che nel suo frastuono vuole l’impossibile, quando non ci sei.

Esteso amore dei miei occhi che chiama amore quando non ci sei.

 

Lettera ad un amore”

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

3 replies