– lei e quelle due semplici parole –

Seduta, stanca, oramai disinteressata ad inseguire i suoi sogni; viveva sì, viveva per gli altri, non ascoltando più le sue stesse urla.

Poi, un giorno, le arriva un “Sei bellissima” ed è come se quelle due semplici parole, su di lei, avessero acquistato un potere unico, il potere di risvegliare quel fiore che non si girava più in base al sole, ma che continuava a dare ossigeno al proprio terreno, a testa bassa.

Due semplici parole che la convinsero di quanto, pure lei, meritasse qualcosa di bello dalla vita.

Due semplici parole arrivate non da chiunque, ma da chi l’amore lo ha dentro, pur non riconoscendolo forse.

Ora è lei, con tutte le sue fragilità, con tutti quei lati ancora da smussare affinché diventino più buoni; È lei, semplicemente sé stessa, ciò che forse non era in fondo mai stata.

Ora non sorride in apparenza, lo fa col cuore, e pure quando a volte piange, lo fa in nome di quello che porta dentro, per difenderlo, serbarlo, da ogni intemperia.

Quelle due semplici parole svilupparono in lei quel coraggio sempre mancato, quell’amore sempre ricercato, quel senso di completezza sempre aspirato. 

“Sei bellissima”

Ogni cosa attorno è cambiata, ogni cosa dentro è cresciuta, ogni cosa addosso è respirata; ed è lei, semplicemente lei.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria