– Perché piangi? –

Dimmelo donna, perché piangi?

Perché porti negli occhi tutto questo sale? Cosa ti ha fatto la vita?

Ti guardo, di fronte ad uno specchio il quale costringi a rispondere, alle tue domande, ma che parola non ha.

Cosa pretendi da te stessa? Cosa ti aspetti da te stessa? Troppo forse è la risposta giusta.

Tu, che accetti di tutto dagli altri, ma che non perdoni nulla al tuo cuore, al tuo corpo, alla tua mente.

Tu, che non sai dire di no ma che di no hai colmato la tua vita, in tutti quei treni che si sono fermati alla tua stazione.

Perchè piangi?

Tu, che pure quando piangi t’aggrappi all’amore fino alle ossa, senza paura di niente, tu che la paura l’hai sempre voluta trasformare in coraggio, anche non ammettendolo in tutta la tua poca considerazione di te stessa.

Guardati, ed aspetta.

Forse piangi per avere delle mani che asciughino quelle gocce di cristallo alle guance? Non è un male volere l’amore, cerca di convincertene.

Ora dimmi, donna, perché piangi? .

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

2 replies