– MADRE –

Madre, che ti rispecchi negli occhi di tua figlia; hanno lo stesso colore.

Madre, vestita di fragilità, non sai a quanto ancora può arrivare la tua forza.

Madre, che dal tuo petto ci si nutre iniziando una vita, vita dove la tua presenza è necessaria.

Lo so, non sarà mai facile; il dover sorridere quando avresti voglia solo di piangere, il dover difendere quando vorresti solo la quiete, il dover mettersi davanti a tutto quando vorresti solo nasconderti, Madre.

Lo sai chi sei ?

Tu sei quella persona adatta per la pienezza della mia persona, senza di te, c’era il vuoto.

E troppo tempo passa per una figlia nel rendersi conto di tutto questo, tanto è che sei diventata nonna nel frattempo.

Ma, ora che lo sò, ora che sò quanto ho bisogno di te per conoscere più di me, t’imprimo nella mia eterna esistenza, sarà più bella.

Madre che voglio accompagnare nel mio cuore, ogni giorno fatto di sole o di pioggia, ogni notte fatta di stelle o di fulmini.

Sempre, sì, hai presente il “sempre?”

Anche laddove non ci saranno parole, lasceremo le onde dei nostri abbracci parlare.

Ora, che ti ho riconquistato, madre, sei mia.

Quanto è bello dirti che sei mia, Madre.

“Lettera ad una Madre”

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

4 replies