– Tutto, diventa noi –

Rallenta e poi corre, ogni bisogno che invade il nostro già caldo territorio.

Si affina, il ruggito di un leone pronto per la sera, momento di unione,fusione, scissione.

Strugge, l’irruento e percettibile pensare, di uno sporco,bianco,puro sentimento.

Evaporano, mani dapprima congiunte, cotte, bruciate, condite.

Masticano, i denti, briciole di fantasia inimmaginabili, surreali, di un’altra terra.

E tutto tace tra quei discorsi corposi ed incatenati.

E tutto vuole riviversi.

E tutto annienta ogni cosa circostante.

E tutto prende il gustoso senso di una felina ricerca.

E tutto diventa noi.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

2 replies