– Il nostro orizzonte –

IMG. Dal Web

A te piace così, l’orizzonte.

Me lo ricordo sai, quando, parola dopo parola, elencavamo la bellezza del nostro opposto modo di vivere il mare.

Mare piatto, caldo, un cenno d’aria, pochissime nuvole, il silenzio; contro un mare verace, freddo, un vento che soffia forte muovendo incessantemente le onde, un tripudio di emozioni e suoni agitati.

Sì, a me piace così, l’orizzonte.

E mi sto soffermando a pensare quanto, da quando mi hai dato la chiavi del tuo giardino, diventato nostro, io abbia regalato un po del mio di orizzonte a te e tu un po del tuo a me.

Il tuo amore per il silenzio ha urlato contro i miei rumori d’anima regalandole una maturità maggiore, una consapevolezza di se stessa.

Il mio vivere verace ha bussato contro la tua quiete, travolgendola di sorrisi, lo vedi come siamo belli noi?

Ed ora, uniamo i nostri orizzonti e stringiamo le nostre mani, guardando il mare, che i nostri cuori hanno creato, nei movimenti che le nostre emozioni hanno formato.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

4 replies