– Tutto da sola –

ELYGIOIA

Ciò che a volte colpisce l’istinto, tanto da farlo esplodere, può essere una sensazione ingannevole nella quale iniziamo a nuotare.

La parola ed il gesto di quell’istante, altro non sono che richieste d’aiuto al momento in cui si sente che si sta per affogare.

E quindi si urla, a mano alzata, cercando di schiacciare quelle onde che vogliono portare a fondo quella sicurezza, quel senso di pienezza, dati da tutti quei momenti in cui abbiamo ricevuto amore.

Come se in un solo attimo la nostra riserva, d’ossigeno e di baci, venisse risucchiata, non dimenticata, ma rubata.

E si ritorna al punto in cui, nella non comprensione, nei fraintendimenti, nelle cose che ci sembrano venir contro, si ricerca tutto quello che sembra esser fuggito, perché se ne ha un estremo bisogno.

È un peccato sentire il bisogno urgente di amore?

Non lo credo.

Credo piuttosto che quest’ultimo dovrebbe vincere su tutto, ma che a volte, in preda a tutto questo caos di sensazioni, per causa umana, si trova a dover lottare per uscirne vincitore.

Io non ho paura di lottare, contro me stessa ci sono abituata, solo, ho bisogno di sapere che dopo, la coppa sarà sorretta da entrambi.

Perché, alla fine, parlo, scombino, brontolo, urlo, tutto da sola, nei miei film, come un’attrice in solitaria, ma, il cuore non lo è mai solo, il cuore ha te.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria