– Vieni all’orizzonte –

Ti sto aspettando, dietro al sole, nascosta dalla sua ombra dorata.

Vieni, non conosco paura, non conosco vergogna.

Risalgo di raggio in raggio, scottandomi.

Ho instaurato un rapporto con il mare, bagnata dalle sue feroci onde, gli ho detto di rapirti.

Vieni, anche se non saprai cosa ti aspetta, ci sono io, ci saranno le mie mani a mostrartelo.

Togli ogni sbiadito sguardo da me, rendilo nitido, avvicinandoti a quest’orizzonte, tra i colli che mi abitano.

Vieni.

Getta su me ogni tuo frastornante rumore, sarà come quel suono emesso da un’onda scagliata su di uno scoglio.

Vieni all’orizzonte ed inebria questo cielo del tuo sapore.

Sarà presto notte, non tardare.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

2 replies