– È reale –

IMG. Dal Web

Un pollice che scorre lungo la spina dorsale ed un guardare senza dire nulla, lasciando fare lunghi discorsi solo agli occhi.

Le urla di chi cerca ed il sospiro di chi è stato cercato, giurano alle lacrime che verranno raccolte ed usate solo per dissetare il cuore.

Il giuramento di due mani che entrano l’uno nel corpo dell’altro, trasformano i vuoti in vasi colmi.

Esito di un esame che vuole tardare ad arrivare, per aumentare il desiderio della sua ricerca.

Dei capelli che scivolano lì dove ogni volta si sente il rumore dello stringere di una mano.

Il percorrere, ciò che per molti è irreale mentre invece è più reale di tante cose apparentemente concrete e palpabili.

Non esiste la parola troppo per un amore, non si ama mai troppo.

Si può urlare troppo, parlare troppo, piangere troppo, ma per l’amore il troppo perde il suo significato.

Si può voler troppo nelle cose più semplici, strette ai fianchi che vogliono quasi far male.

È così che un amore chiama amore.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria