– Se lo vuoi –

Sabbia amara quella che tocco fino a voler spaccare l’intero mare. Sembra cenere, eppure, lancia verità.

Dimmelo che il mare che hai in serbo per noi è diverso, diverso da tutto il resto, diverso da ogni cosa scontata, diverso da ogni bugia.

Una canzone che inizia da un lamento, taglia, amore, ogni pezzo di carta non scritto da noi, taglia ogni respiro che non sia il nostro.

Il cielo, persino il cielo mi ha chiesto come farò. Ho risposto gettando al vento ogni cosa non vera per riuscire a riacquistare, stringendo in un pugno, tutto quello che non voglio perdere.

Tutto quello che non voglio perdere.

Traspari dai miei occhi come schiaffo al cuore, ma è tuo, accarezzalo ora se vuoi, se puoi. Si, se puoi.

Ogni bacio rubalo da quella nostra nuvola, non lasciarne nemmeno uno, fanne una canzone. Fammi credere che esistiamo in qualche punto dell’universo, e che ovunque stai tu, lì, ci sono anche io.

Se occorre strappa via le mie mani dal petto, trasformale in carne senza cicatrici, tu, se lo vuoi fallo. Se lo vuoi, se puoi. Sì, se puoi.

Strappa da questa atmosfera una canzone che non ci lasci mai, se lo vuoi, se puoi. Sì, se puoi.

Portaci via, vicino ad un parco di ghiaccio, voglio vederlo sciogliere per poi nuotarci dentro e riempirlo di certezze.

Adesso è il tempo di rimanere, cullami con sguardi d’amore e levami dagli occhi quell’ostacolo bagnato da un solo sbaglio, se lo vuoi. Se puoi, sì, se puoi.

Una canzone per non distruggere un amore che è nato per non finire, dimmi che lo è anche per te. Circondami anche quando non puoi. Sì, anche quando tu non puoi.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

6 replies