– Non è facile –

Non è facile guardare il cielo e non poterlo toccare con le nostre mani unite. Non è facile parlare e non poter guardare te in tutti quei momenti in cui non puoi ascoltarmi. Non è facile, eppure, anche oggi, ho tessuto sopra me stralci del nostro indissolubile legame. Non importa se tanto queste parole non arriveranno, o forse si, importerà, l’importante sarà il ritrovarsi ancora ed ancora.

Ciò che è facile è il sentire persino la mancanza delle spine che penetrano nella pelle, come quando stringi forte il gambo di una rosa. Esse entrano, come fai tu, facendo uscire dalle vene il vero motivo per il quale vale la pena vivere, l’amore. Ciò che è facile è il guardarmi allo specchio e non sentirmi all’altezza di una carezza, specie quando non ti vedo comparire al mio fianco; poiché mi sorrido solo quando mi guardo attraverso i tuoi occhi e vedo me come tu vedi me; solo allora mi commuovo ed inizio a sospirare un aria più leggera e colorata d’azzurro.

Non è facile non poter comparire da dietro le tue spalle, coprendoti gli occhi, e dirti “ciao amore”, dunque, lo scrivo, con la consapevolezza che sono parole sommate ad altre già dette, nulla di così eclatante e speciale forse, ma vitale per me.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

3 replies