– Bugie –

Coprirsi per non vedere più le bugie, quelle in cui mi ci tuffo, negli oceani delle nostalgie.

Soffermarsi per non sentire più lo scorrere frenetico di tutte quelle cose non mantenute, hanno il sapore di lingue biforcute.

E credere che ad ogni cosa detta appartenga una promessa vera e stretta, e sperare di poter amare all’infinito toccando sempre questo cielo con un solo dito.

Lacerarsi per non avere le prime attenzioni ed appoggiarsi al frastuono delle mie fragili emozioni.

E come una bambola, lasciar fare andando contro corrente, come tra tante marionette, si fa girare come niente.

E piangere su lenzuola rosa fatte di spine volendo sola sincerità e coerenza verso me in ogni mio confine.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

3 replies