– Nessun problema –

Poi arrivano le notti, quelle in cui a capirti non ci sono nemmeno le stelle, solo due ali spezzate da un pugno al cuore. Ma non importa, va bene così, anche laddove ogni cosa sia stata premeditata. Alla fine non c’è nulla di cui preoccuparsi, nessun motivo per esserci perforza, solo qualche lacrima amara di chi sta lì in ginocchio ad aspettare che il suo valore cresca un po’ affinché diventi un po’ importante anche lei. Nessun problema, solo parole che si schiantano su di una porta chiusa alla quale è stato tolto pure il campanello per evitare presenze indesiderate. Tutto normale, niente per il quale rimanerne feriti, solamente la mancanza di battiti al petto, l’agitazione estrema, le urla in silenzio e le mani schiacciate. Cosa sarà mai, roba da poco per parole finite.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

2 replies