– Cosa mi hai fatto –

E mi rimane solo il profumo su questo colletto bianco, macchiato di tutte quelle cose che non si sono nemmeno vissute. E posso solo chiudere gli occhi per cercare di sognare senza voler spegnere niente. Stringo. Strappo. La mia mente è un disastro in mezzo ad un abisso. Rimango appesa, sorda, muta. Incapace di andare avanti, posando le ginocchia sul mio stesso ventre. Un saluto costretto davanti al mio respiro. Alla mia vita che cosa hai fatto. Tu, cosa mi hai fatto. Rimango persa, persa.

“Storie d’amore”

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

5 replies