– Non riesco a brillare –

Sola, al centro di un teatro vuoto, guardo il sipario aprirsi, e poi, poi nuovamente il vuoto. Anche il sottofondo è vuoto. Il silenzio rimbomba sopra il palco, ed io non riesco a fare altro che restare immobile, aspettando l’inizio di una nuova opera. Io volevo la mia, per una volta nella vita volevo essere la protagonista di una storia, complicata o semplice, mi bastava esserlo, mi bastava esserci. E, mi basta ancora, esserci. Per una dannata volta nella vita volevo l’esclusiva su uno sguardo, su un bacio, su una forte carezza. Ed invece riesco solo a diventare silenziosamente noiosa, ripetitiva, assillante. I miei occhi, potessero essere poi guardati, comunicano altro. In fondo non sono altro che un piccolo pezzo di vetro, quello rimasto sul fondo di una bottiglia, quello che se pesti ti fa male ma che se lo cogli con la mano si aspetta di essere aggiustato. La mia fragilità è un enorme pozzo dentro di me. In fondo, sono una semplice e piccola pietra, di quelle che cambiano il colore in base all’umore di chi la stringe in mano, sì, proprio così. Non è che non ho personalità, è che non riesco a brillare senza amore. È più forte di me, io non riesco a brillare senza amore.

“AMAMI”

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

3 replies

  1. sempre dolcissime le tue emozioni, ma ricordati una donna sa brillare di luce propria, perchè essa stessa è il faro che accende la poesia della vita. 😉

    "Mi piace"