– Disperatamente –

Quando è il tuo corpo ad essere in gabbia, vivi con il potere della speranza e dell’immaginazione, quando ad essere in gabbia sono il tuo tempo, il tuo cuore, il tuo spazio, la nuvola sopra la quale respiri, vivi con il dolore della solitudine e dell’impotenza. Impotente, nel non poter cambiare le cose, sola, nell’eco di un vuoto che ti veste e poi ti spoglia, lasciandoti nuda. Nuda, senza protezione, con la sola voglia di aggrapparsi, ma dove sono le spalle? Dove sono le braccia? Dov’è il fiato?. È tutto lì, in quella gabbia. Allora rimani appesa alle sue sbarre cercando una misera chiave che possa aprirla, senza nemmeno più l’attenzione al baratro che sta al di sotto. Perché l’unica cosa che importa è poter amare. Disperatamente amare.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

2 replies