– Una cosa sola –

Ogni tanto mi perdo a guardarti, nelle tue immense qualità, nella tua spigliatezza, nella tua voglia di parlare al mondo, un po’ come me. Alla fine è come un bisogno, ma sai qual è il bello? Il bello è che al centro di questo mondo tu sei con me, mio secondo corpo, mio primo cuore. Il tuo talento ed i tuoi sogni portano del dolce in mezzo all’amarezza, della speranza in mezzo alla rassegnazione. Hai una voce ereditata dalla luna ed una mente ereditata dal sole. E quando tutto questo un giorno ti sembrerà di perderlo, io sarò lì a ricordarti chi sei, sempre. Il tuo volto intero lo riservo a me, sono protettiva in amore e tu mi hai reso una donna innamorata dell’essere madre. Non è mica sempre tutto roseo, ma che mondo sarebbe se fosse composto da un solo colore?. E tu sei un intero arcobaleno, infinito, esagerato, lo so, è colpa mia. Quando tornerai a casa da scuola e vedrò i tuoi occhioni impazienti di raccontarmi del tuo ennesimo ottimo voto, io ti dirò “oggi la mamma ha scritto a te”. E leggerai, e capirai, che se anche a volte non è facile, siamo in due, sempre in due. Attaccate. E questo l’ho ricordato oggi, mentre parlavo con l amore che ha preso il mio essere donna, il quale mi ha detto esplicitamente che quando ci si ama, non si è più solo uno da una parte ed uno dall’altra, ma si è un corpo che a volte si trova sbattuto a destra ed altre volte a sinistra, rimanendo pur sempre una cosa sola.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

3 replies

  1. Sempre rimanere accanto ai propri figli.. con discrezione, magari diventando invisibili, ma dal momento in cui nascono diventa quello il nostro unico posto!

    Piace a 1 persona