– Dopo le carezze mi ci voleva uno schiaffo –

Perché, spesso, dopo una carezza arriva lo schiaffo. Il cuore si fa male e nessuno se ne accorge. Lo schiaffo invece arriva a spezzare in due tutto, liberamente senza motivarsi, arriva a far morire ogni sorriso. Le carezze di prima svaniscono e lasciano spazio a parole che tolgono speranza.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

8 replies

  1. Le parole non dovrebbero mai togliere speranza. Chi le usa con l’intento di ferire è un vigliacco, chi le lascia penetrare nella carne e soccombe al giudizio altrui è un “codardo”. Almeno finché non decide di levarsele di dosso.

    Piace a 1 persona

      • Capisco, eppure anche le parole non dette nascono da “un’intenzione” e procurano effetti su chi non le ascolta. Le motivazioni che ci spingono a fare o meno qualcosa sono determinanti, nel bene e nel male, cosí come la nostra reazione. Credo che non potendo umanamente sfuggire al dolore, l’importante sia coltivare sempre la speranza per superare, prima o dopo, anche il limite del silenzio. È il mio pensiero naturalmente🙏

        Piace a 1 persona