– Nella propria storia –

Ali di velluto strappate dalla mancanza di un amore che può esistere solo nel cuore, senza aver tatto o esperienza.

Veste bianca macchiata dall’inesistenza di un tempo per poter vivere, respirare, volare, ancora.

Capelli annodati dall’assenza di tutte quelle parole che avrebbero la capacità di rigenerare ogni pensiero.

Mani scheggiate da tutti quei momenti d’arresa, dove non si fa nulla per difendere la propria storia, dove non si lotta per essa, dove si lascia scorrere tutto, senza muovere un solo soffio di vento.

Una donna che veste tutto ciò è una donna che cerca ed ha bisogno d’amore, nella propria storia d’amore, ed in nessun’altra.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

10 replies

  1. allontano quel tenebroso gioco,gioisco delle imperfezioni di questo mio macinino interno. Non cedere a quel canto,sublime rappresaglia di un’esistenza spenta. Rizza le antenne,respira l’arquata curva del tuo esistere

    Piace a 1 persona