– Sono scesa fino in fondo (I WENT DOWN) – #elygioia

Sono scesa, fino in fondo, lì dove non c’è respiro né segno di vita. Non mi vieni a prendere, a cosa serve il mio cuore se non può amare?. Sto colmando il luogo che prima era nostro di gocce pesanti di assenzio. La gola non emette più nessun lamento, il mio sguardo è del tutto perso nel vuoto, mentre guido e mentre cammino io non esisto, sono oramai fuori dal mio stesso corpo. Odio anche quello. Odio tante cose, tutte mie, mentre a te ti amo. Sono scesa, fino in fondo, e tu non te ne sei voluto accorgere. Io invece mi sono accorta di quanto basti poco per lasciarmi sola nelle mie immaginarie convinzioni. Chiedevo noi. Abbandonata a me stessa, esercito su di me il dolore, quello che uccide, quello che manca quando non c’è. Abbandonata nel mio circolo vizioso della tristezza, come se lo volessi io, come se fossi io a non esserci, come se fossi io a non amare. Ed amo. Non conosco più reazione, più musica, più carezze, più niente, come se si fosse congelato il mondo ed io non riuscissi più a farlo girare. Tutte le cose, quelle nostre, sono state accantonate, è questo che trafigge. Cosa sono stata io, chi sono io, chi sarò io. Il tempo passa con le sue ore ed il silenzio mi ruba l’anima, ed io sono scesa, fino in fondo, ed ancora non c’è stata ricerca di me, niente. Niente. Ed io amo, e mi perdo, mentre tu non mi cerchi.

@ElyGioia

I went down to the bottom, where there is no breath or sign of life. Don’t come and get me, what good is my heart if you can’t love? . I’m filling the place that used to be our heavy drops of wormwood. My throat no longer emits any lament, my gaze is completely lost in the void, while I am driving and while walking I do not exist, I am now out of my own body. I hate that too. I hate so many things, all mine, while I love you. I went down, to the end, and you didn’t want to notice it. But I realized how little it takes to leave me alone in my imaginary beliefs. I was asking. Abandoned to myself, I exert myself on pain, what kills, what is missing when it is not there. Abandoned in my vicious circle of sadness, as if I wanted it, as if I were not there, as if I were not loving. And I love. I don’t know more reaction, more music, more caresses, nothing more, as if the world had frozen and I could no longer make it turn. All things, ours, have been set aside, this is what pierces. What was I, who am I, who will I be. Time passes with its hours and silence steals my soul, and I went down, to the end, and still there was no search for me, nothing. Anything. And I love, and I lose myself, while you don’t look for me.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria