– GIORNI –

E poi arrivano quei giorni in cui si sale sopra la propria montagna, con il libro della propria vita in mano e s’inizia a leggere anziché continuare a scriverlo. Giorni apparentemente sereni ma terribilmente fragili. Giorni dal cielo azzurro eppure si vede la tempesta in ogni sua sfumatura. Giorni feroci ed incuranti di quel cuore che, ferito, s’inebria di quelle parole che sono state vissute e che ora sembrano lontane mille miglia.

@ElyGioia

Categorie:Senza categoria

2 replies

  1. Succede che dobbiamo ri-leggere i libro della nostra vita. le donne devono lottare semre per scriverlo. E dobbiamo scriverlo, solo leggerlo è arenare i sentimenti su pagine che inevitabilmente si cancelleranno.

    "Mi piace"