– E NON VIVO –

Non riesco ad ascoltare più nemmeno la musica, il silenzio è diventato il mio migliore amico.

Preferirei soffocare tra litigi e pene d’amore, invece mi tocca vivere nel vuoto assoluto.

La finzione subita non dà tregua alla mente, la codardia vissuta non dà pace al cuore, l’insensibilità mangiata non da speranza al palato.

Disgusto.

Devo metabolizzare per poter mietere in me ancora un po’ di forza.

Devo gironzolare nel mio cuore , colorando in me inutili attenzioni, portandole a crepare.

Cercando crepuscoli rimasti immuni a tutto questo ingordo dolore.

E vivo.

E non vivo.

Senza poter soffrire, provo dolore.

Nell’ipocrisia di due occhi che si sono chiusi così, come nulla fosse mai accaduto.

@ElyGioia #pensieriscrittielygioia

Categorie:Senza categoria

4 replies

  1. è brutto leggere queste sofferenze, sono cose che nessuna donna meriterebbe di provare, nemmeno per un giorno.
    La musica ad ogni modo è un buon modo per sfuggire dalla realtà e rifugiarsi nei sogni…
    Un sentito abbraccio…

    "Mi piace"

    • Sono semplici emozioni scritte. È vero che la musica diventa un rifugio ma in alcuni momenti può diventare pure un continuare a vivere determinate cose che fanno solo ed esclusivamente male. Grazie, ricambio.

      Piace a 3 people