– AGLI INFERMIERI –

Così, con questo camice si dimostra cos’è l’amore.
È  attraverso quel loro sguardo che capiamo cosa ci spetta. Sguardo che va oltre ogni apparenza.
Ma, indipendentemente dal nostro futuro, saranno sempre lì, a reggerci mano e cuore. Non è che non esiste paura  in loro. Semplicemente, hanno deciso di dar vita al loro dono, quello di battere ogni tipo di sofferenza con la loro presenza. A volte vincono, altre perdono. Siamo tutti essere umani, non esistono i supereroi. Esistono anime che vivono per darsi alle altre e questo non dovremmo mai scordarcelo. Non può essere un solo virus ad accendere i riflettori sui camici. Gli infermieri ci sono sempre stati, e sempre ci saranno. L’onore ed il rispetto ci doveva essere prima e ci dovrà essere sempre. Questo è  ciò che lo Stato dovrebbe riconoscere, compresi i suoi sbagli.
ElyGioia.
#pensieriscrittielygioia

Categorie:Senza categoria

2 replies

  1. Brava… hai scritto bene.
    Ho lavorato 20 lunghi anni in Ospedali. Ho lavorato in corsia, in Pronto Soccorso e soprattutto in sala operatoria.
    Senza degli “ottimi” infermiere e infermieri gli Ospedali sono fermi. Lo posso dire forte da vecchio medico.
    Buon Pomeriggio.
    Quarc

    Piace a 1 persona