– T’INVOCHERÒ ( I’LL CALL YOU ) –

Foto surreale di Michal Zahonarky

T’invocherò, o tu che mi possiedi, terra. Innalzerò, i miei arti superiori al più dispettoso sole. Premerò, con tutta me stessa le nostre radici fino a sentirne l’umidità in bocca. Non mi rassegnerò, dovessi metterci decenni, ce la farò, a sentirti completamente mia. I seni dei miei ricordi saranno posati ai tuoi, colmi di ogni mistero della tua origine. Avrà tutto un senso. Mi risponderai, tra un soffio di vento ed una goccia dei tuoi oceani. Lì diventerò eterna, insieme a te.

I will call upon you, you who own me, earth. I will lift my upper limbs to the most spiteful sun. I will press our roots with all my heart until I feel the humidity in my mouth. I will not resign myself, should it take decades, I will make it, to feel completely mine. The breasts of my memories will be placed on yours, full of every mystery of your origin. It will all make sense. You will answer me, between a gust of wind and a drop of your oceans. There I will become eternal, together with you.

ElyGioia https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=uuuwxt3gwtp6 #pensieriscrittielygioia

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

5 replies