– ITALIA –

Img dal Web

“Adesso basta”

Io sono solamente una semplice cittadina italiana con la passione della scrittura, della poesia, dell’arte. Purtroppo o per mia fortuna (visto il poco valore che la mia amata Italia dà a questo settore) non vivo di questo. Poco importa. Non mi sono mai espressa in ambito politico, non comincerò ora (anche se dentro di me riesco a discernere il bene dal male). Mi sono semplicemente stancata di tutta questa situazione. Io amo il mio Paese e, giorno dopo giorno, sto assistendo al suo assassinio. E non mi riferisco alle recenti violente manifestazioni, quella non è gente disperata che lotta per la propria attività e per la propria famiglia, quella è gente dai comportamenti disonesti e violenti, gente affamata di vandali sfoghi. Il fatto è che nessuno dubita dell’emergenza sanitaria, anche se è giusto ricordare quanto questa seconda ondata fosse ben prevedibile. È giusto incitare alla responsabilità ma non si può predicare bene e razzolare male. Un “avvocato degli italiani” difende il suo popolo, davanti a tutto e tutti. È stato detto a tutti gli imprenditori, a qualsiasi settore, di rivoluzionare i propri sistemi, metodi, orari etc. Sono stati sostenuti costi per tutto questo, per il rispetto della legge e per il rispetto altrui. Queste nuove chiusure equivalgono a dire che tutto ciò è stato fatto inutilmente. Tempo e sacrificio sprecati e nemmeno considerati. Perché discriminare determinati settori? Forse vi è un guadagno da parte di qualcuno? Perché è questo che inizio a pensare. Sono una madre e mia figlia si reca alla scuola secondaria ogni giorno, vedo le strade, vedo i mezzi di trasporto, vedo il poco controllo da parte di chi dovrebbe stare al nostro fianco e non dalla parte di chi ci spara addosso. Ma ce lo scordiamo il numero di suicidi che ogni anno aumenta per difficoltà economiche? E ce lo scordiamo il numero di tutte quelle famiglie che ancora aspettano dallo Stato un aiuto? “I VIOLENTATI DALLO STATO”. Ci si scorda tutto in Italia!. Tanto basta andare avanti con quei bei sorrisi finti davanti ad un’ Europa traditrice, sopprimendo la nostra cultura, che è sempre stata la nostra fonte maggiore di ricchezza.❗concordo con @rossbrescia ! Concludo che davvero, a chi ci governa, la storia non ha insegnato un bel nulla. @elygioia #pensieriscrittielygioia https://www.instagram.com/p/CG163qQnnw7/?igshid=1lon9ijowfns9

9 replies

  1. Posso capirla molto bene. Qui in Germania tutto sta impazzendo e quando guardo l’Inghilterra perdo ogni fiducia. Ci rimane solo l’arte. La poesia non è molto importante, ma è incredibilmente forte.

    "Mi piace"

  2. La cosa peggiore di tutte è quella definizione, “attività non essenziali”, come se non fossero il lavoro di tutta una vita… l’unica cosa su cui mi sento di dissentire, ma ovviamente è un’opinione, è che senza Unione Europea probabilmente staremmo anche peggio

    "Mi piace"

  3. la pandemia attuale, sempre più fuori controllo, porta a fare scelte azzardate, ma a mio avviso del tutto inutili. A che serve chiudere tutto dopo le 18, se per tutto il giorno ci si contagia come si vuole? Per tanto che si cerchi d’imporre delle regole fin che la vita quotidiana scorre come sempre ci saranno sempre contagi in aumento, fra un paio di settimane saremo a 40.000 al giorno, al che imporranno un nuovo lockdown totale. Purtroppo da parte di tutti c’è troppo menefreghismo, io vedo gente ammassata ogni giorno, mercati affollati come se nulla fosse, comitive di giovani tutti assieme, spesso senza mascherine. Addirittura ci sono negozianti che ti servono senza mascherina, e lavorano a contatto col pubblico ogni giorno. Le chiusure serali e le attività che hanno sospeso sono solo un piccolo tentativo per arginare il problema, che è altrove, e che non finirà con questi provvedimenti. Se non faranno un altro lockdown totale da questa emergenza non usciremo più. Il punto è che allo stato attuale, fra rivolte, guerre insensate, comportamenti dissennati, non sarà facile ritornare ad una situazione di totale controllo, per cui ci aspettano tempi neri….

    "Mi piace"

Rispondi a Camelia Nina Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...