ARTE SURREALISTA

– LE PAROLE ( THE WORDS ) –

Che combinano le parole con le loro vibrazioni? Ora morbide, ora lame pungenti e dure. Piegano i cuori più morbosamente sensibili, fortificano solo le corazze. Le menti più sagge dicono tra loro che la sofferenza è buona istruttrice di vita, che la sofferenza trasforma i fragili cuori in piccoli e […]

– BEVIAMOCI ( We drink ourselve ) –

Poiché non esiste visione più pura dell’orizzonte mirato dal mare, strappiamoci il cuore e riponiamolo tra le onde più grandi, affinché raggiungano l’infinito senza perdersi mai. Incastriamoci le mani e sigilliamo nel loro respiro bagnato la nostra voce, alzandole al sole il cielo saprà della nostra esistenza. Aggrappiamoci alla vita […]

– ART SECONDA PARTE ( SECOND PART ) –

Questa mattina ho iniziato a mostrarvi alcuni degli artisti che seguo ed amo di più nell’arte surrealista, digitale e non. Eccone altri che, a parer mio, meritano davvero d’esser conosciuti. Rullo di tamburi… Jean-Luc Olivier This morning I started showing you some of the artists that I follow and love […]

– ART PRIMA PARTE ( FIRST PART ) –

Eccoci qui, in questa calda mattinata, nel mio piccolo mondo. Conoscere è arricchirsi, perciò oggi ho deciso di viaggiare con voi attraverso l’arte. Vi è mai capitato di rimanere incantati davanti ad un quadro o ad una scultura? Io si, ed è sempre un’emozione a dir poco sublime. Amo la […]

– GIACE ( LIES ) –

Non vi è più fuoco nel mio occhio. Scarnato ed affamato, il cuore, di nuove strade, composte, ben disposte, verso me. Lì dove le emozioni chiedon protezione, bagliore e stupore le ingannano. Ch’io sia più saggia nel futuro, men orba. Mi stendo, confondendo la terra col mio plumbeo respiro. E […]

– PICCANTE VITA ( SPICY LIFE ) –

Cumuli agli occhi, vapore al cuore. Sguardo intenso, denso animo. È che in questo stato, io vivo, le lacrime spente m’accendono la pelle. Rovente lo scritto dal ventre, audace il canto dalle gote. Che siano pur lunghe, le attese, purché mai vane, ch’io possa toccarle con bocca nuda e ch’io […]

– DI VERDI COMPOSTI ( OF COMPOSED GREENS ) –

Di verdi composti, di antichi versi, il colore di alcuni occhi. T’entrano dentro, scavano, seminano purezza. Persino le loro lacrime, impreziosite, s’amano. Morse agli occhi, strette alle gote, aria alle labbra. Parlano, sembrano voler inghiottire carezze, mancano. Tremano, la sincerità decantano. Rugose emozioni scrivono sul volto, rendendolo libro aperto, si […]

– TI PRENDERÒ ( I WILL TAKE YOU ) –

Ti prenderò, anima che vaghi, tormenti. Sai di astratto, inerme e vorace momento. Ti raggiungerà il mio passato, deluso e unto, di vane parole. Sentirai, le corde vocali stringersi, quelle della tua chitarra spezzarsi. Le nuvole s’apriranno assieme al cielo, la mia freccia compungerà il tuo insano orgoglio. Lì, si […]